1a Sezione - Utilizzazione del suolo e delle acque

Scopo

La 1° Sezione si propone di promuovere il progresso scientifico dei metodi, degli strumenti e delle tecnologie per il monitoraggio e la gestione dei sistemi agro-forestali ed ambientali. Particolare rilievo è attribuito agli aspetti della conservazione delle risorse idriche e del suolo, al mantenimento o al ripristino di bilanci ambientali equilibrati, alle implicazioni socio-economiche legate all'utilizzazione del suolo e delle acque. Gli ambiti prioritari di indagine e di intervento sono quelli delle aree agricole e dei territori rurali e forestali, con una visione aperta alle interazioni con le aree peri-urbane ed urbane, per garantire lo sviluppo integrato ed armonico del territorio e della società nel loro complesso.

Area di Attività

Temi specifici di interesse sono: l'idraulica agraria e l'idrologia agraria, forestale e del suolo; la gestione integrata delle risorse idriche, l'irrigazione, il drenaggio, la bonifica e gli impianti idrici per l'agricoltura e per l'industria agro-alimentare; l'erosione del suolo, il dissesto idrogeologico, le sistemazioni idraulico-forestali, gli interventi di difesa del suolo comprese le tecniche di ingegneria naturalistica e di riqualificazione ambientale dei corsi d'acqua; i modelli matematici e le tecniche di monitoraggio e di telerilevamento dei processi idrologici nei sistemi agro-forestali;la tutela del suolo e delle acque dall'inquinamento di origine agricola, nonchè le tecniche di depurazione e l'uso a scopo irriguo di acque non convenzionali.

Presidente

Federico Preti

Università degli Studi di Firenze
Sezione Ingegneria Agraria, Forestale e dei Biosistemi
Via Scopeti, 31 - 50026, San Casciano in Val di Pesa (FI).

Professore ordinario di idraulica agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali (AGR08). Università degli Studi di Firenze, Scuola di Agraria, Dipartimento di Gestione Sostenibile delle Risorse Agrarie, Alimentari e Forestali (GESAAF). Vice presidente della Scuola di Agraria UniFi. Vice presidente della Prima Sezione Associazione Italiana Ingegneria Agraria (AIIA). Presidente dell'associazione Manitese e Firenze ONLUS, responsabile progetti di cooperazione in LatinoAmerica. Ingegnere Civile Idraulico, iscritto all'Albo. Socio esperto AIPIN, Associazione Italiana per l'Ingegneria Naturalistica. Esperienze internazionali: Burundi, Colombia, Ecuador, Guatemala, Italia, Nicaragua, Uganda, Consulente World Bank.

Campo di ricerca: agro-forestry e idraulica ambientale, in particolare processi di ruscellamento e trasporto di sedimenti a scala di bacino, emissioni inquinanti diffuse, vulnerabilità delle risorse idriche, trasporto di inquinanti nei suoli, analisi della qualità fluviale, trasformazione afflussi-deflussi, gestione delle risorse idriche, irrigazione, rischio idraulico, criteri per la progettazione di opere di ingegneria naturalistica per la gestione del territorio e stabilizzazione dei versanti.

Numero di pubblicazioni scientifiche: c.a. 300 di cui ISI:oltre 35, H-index 13.

+39.055.2755641 / +39.320.9223758
+39.055.310224
GOOGLE-SCHOLAR / Scheda Personale
federico.preti@unifi.it

 

Vice Presidente

Paolo Tarolli

Paolo Tarolli è Professore Associato (abilitato a Professore di I fascia) presso l'Università degli Studi di Padova, titolare dei corsi Water Resources Management, Integrated Watershed Management e Applicazioni GIS in Agricoltura. Ricopre l'incarico di Visiting Professor presso la Dalian University of Technology (Cina), China University of Geosciences (Cina) e di Adjunct Professor presso la University of Georgia (USA) e Alexandru Ioan Cuza University di Iasi (Romania). E' stato inoltre Visiting Professor presso altre Università internazionali (es. Guangzhou University, National Cheng Kung University, EPFL). E' Deputy President della Natural Hazard Division per la European Geosciences Union (EGU). Inoltre è responsabile scientifico, per l'Università di Padova, dei seguenti accordi di collaborazione accademica "Memorandum of Understanding": accordo con la China University of Geosciences (Cina); accordo con la Massey University (NZ) e Lincoln University (UK). Tarolli è Executive Editor della rivista Natural Hazards and Earth System Sciences (Copernicus); Associate Editor delle riviste: Remote Sensing (MDPI), Land Degradation and Development (Wiley); membro del comitato editoriale delle seguenti riviste: Earth Surface Processes and Landforms (Wiley), Anthropocene (Elsevier), Geography and Sustainability (Elsevier), iScience (Cell Press), Journal of Mountain Science (Springer), Heliyon (Elsevier), Quaternary (MDPI). Le tematiche di ricerca trattate dal prof. Tarolli riguardano: l'analisi digitale del terreno; l'impiego di tecniche di Remote Sensing (es. lidar e fotogrammetria con droni) per la ricostruzione di modelli digitali del terreno e per l'analisi dei processi idro-geomorfologici (es. erosione, frane superficiali, deflusso superficiale) in ambito agrario e forestale; l'analisi degli effetti dell'attività dell'uomo sull'ambiente (anche in relazione a cambiamenti climatici) con particolare riferimento ad aree agricole collinari (vigneti) e pianure urbanizzate (comprensori di bonifica). E' autore di 3 libri, più di 100 articoli su riviste internazionali e relatore, su invito, di più di 20 presentazioni (3 keynote talks) in istituti di ricerca internazionali e Accademie straniere di alta qualificazione (es. EPFL, AgroParisTech, Chinese Academy of Sciences) ed a conferenze internazionali (es. IGC, AAG, ISPRS). E' stato revisore di progetti internazionali per numerosi Enti internazionali (es. U.S. National Science Foundation NSF, International Swiss National Science Foundation SNSF, Netherlands Organization for Scientific Research NOW, Natural Environment Research Council NERC, National Science Centre NCN of Poland). E' membro dell'American Geophysical Union, European Geosciences Union e British Society for Geomorphology.

+39.049.8272677 / +39.348.6032511
+39.049.8272750
ORCID / Google Scholar / Scopus / Scheda Personale
paolo.tarolli@unipd.it

Elenco dei documenti da consultare e scaricare I Sezione

Il sistema non ha prodotto risultati